Vai al contenuto
Diminuisci la visualizzazione Incrementa la visualizzazione Resetta la visualizzazione
SINP - Vai al Portale territoriale Provinciale
Raci 2013: A Macerata in scena l’enciclopedia del sapore

Si alza il sipario sulla Rassegna Agricola del Centro Italia. Domani, e fino a domenica 12 maggio, c’è il mondo rurale in vetrina al Centro Fiere di Villa Potenza, con le sue tradizioni e le sue specialità.
È l’enciclopedia dei sapori la Raci, e li riassume magistralmente, dal campo alla tavola, confermandosi un motore formidabile di identità e di sviluppo sostenibile di tutto il territorio. Agricoltura, zootecnia, meccanizzazione, enogastronomia. E, per la prima volta, “Raci sotto le stelle”, con l’apertura fino a mezzanotte e la partecipazione straordinaria, in questo primo giorno di fiera, di Musicultura.
Ne ha fatta di strada la Raci: edizione dopo edizione - questa è la 29ª - la Rassegna organizzata dalla Provincia di Macerata, con la collaborazione dell’Associazione regionale Allevatori delle Marche, il sostegno della Regione Marche e della Camera di Commercio e la partecipazione del Comune di Macerata, è diventata un fenomeno “culturale”, capace di rivolgersi non soltanto agli addetti ai lavori ma anche ai consumatori, i veri protagonisti. Merito soprattutto del lavoro di squadra portato avanti, negli anni, insieme alle molteplici Associazioni e realtà locali dell’economia, del turismo, dell’ambiente, dell’istruzione e della cultura che collaborano attivamente alla manifestazione.
Connubi e sinergie fortemente voluti dal presidente Antonio Pettinari e messi a punto dagli organizzatori per valorizzare ancora di più le eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche del territorio, insieme alla cultura, al folclore e alle usanze. “Filoni - dice il presidente della Provincia - che sempre più hanno bisogno, oggi, di stare insieme per meglio sostenersi”.
La Raci 2013 taglia ufficialmente il nastro venerdì 10 maggio alle 16.30, ma già dalle 15 il pubblico è atteso alla Mostra nazionale dei bovini di razza Marchigiana.  Alle 16 si entra nel vivo con gli spettacoli di animazione con pony ed asinelli, pensati dall’associazione “La Carovana” soprattutto per i bambini e le loro famiglie. Dalle 20.30, nello stand gastronomico, si degusta gratuitamente la polenta offerta dal Comitato di Santa Maria in Selva fino alle 21.30 quando, sul palco eventi, va in scena “Un soldino per il juke box”, l’attesissima produzione di Musicultura, ideata e diretta da Piero Cesanelli, con l’immancabile ensemble musicale “La Compagnia” e le più belle canzoni, quelle che una volta si ascoltavano mettendo un soldino nei juke box.

  • Data di pubblicazione: 09/05/2013 ore 14:31
Condividi questa pagina con:
Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • TwitThis
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Wikio IT
  • Technorati
  • MisterWong
  • Y!GG
  • Webnews
  • Digg
  • del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Alltagz
  • Ask
  • BarraPunto
  • blinkbits
  • BlinkList
  • Bloglines
  • blogmarks

Cerca nel sito